Commenta

Doppio arresto per
detenzione ai fini di spaccio
Sequestrata coca purissima

Due marocchini arrestati dai carabinieri di Crema con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga. Sotto sequestro 25 grammi di cocaina purissima, il cui valore supera i 5000 euro.

Due marocchini arrestati dai carabinieri di Crema con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga. La pattuglia stava effettuando un controllo alla circolazione stradale a Dovera, all’uscita della Paullese, quando ha imposto l’alt ad una utilitaria condotta da due cittadini stranieri che anziché fermarsi hanno accelerato la marcia tentando di dileguarsi. I carabinieri li hanno inseguiti,  riuscendo a raggiungere il mezzo dopo alcuni chilometri. I malviventi, vistisi ormai braccati, hanno deciso di disfarsi di un involucro di cellophane gettandolo dal finestrino nella radura dove l’erba era molto alta. L’azione, però, non è sfuggita ai militari che hanno chiesto l’intervento di un altro equipaggio. Mentre i militari della stazione di Romanengo pensava a fermare i marocchini, clandestini e residenti a Milano, i colleghi della radiomobile recuperavano l’involucro. Si trattava di 25 grammi di cocaina purissima, il cui valore supera i 5000 euro. I due stranieri sono stati accompagnati al comando e dichiarati in arresto. In mattinata sono stati processati. Il difensore ha chiesto i termini a difesa fissando l’udienza al 13 giugno. Uno dei due marocchini è rimasto in carcere in quanto già condannato per analoghi reati,  mentre l’altro è agli arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata
Commenti