Cronaca
Commenta

Vailate, pistola illegale: arrestato 73enne pugliese

La pistola e le munizioni sequestrate

Con l’accusa di detenzione illegale e ricettazione di arma clandestina, i carabinieri della stazione di Vailate hanno arrestato un settantatreenne residente al paese, ma di origine pugliese.

Era da qualche giorno che al paese circolava la voce che l’anziano tenesse in casa un’arma da fuoco. Così, giunti a conoscenza del pettegolezzo, i carabinieri hanno deciso di approfondire la questione. Sabato 4 giugno gli uomini del luogotenente Nicola Piga hanno bussato alla porta del pensionato, spiegando quale fosse il motivo della loro visita.

Passando dalle parole ai fatti, i carabinieri si sono messi alla ricerca dell’arma da fuoco. La perquisizione dell’abitazione è proseguita fino alla camera da letto, dove nascosta nel comodino hanno trovato una pistola calibro 6 – alterato – e 23 proiettili.

Su disposizione della Procura di Cremona il pensionato è stato tratto in arresto. La pistola è stata sequestrata, così come le munizioni, e nei prossimi giorni sarà esaminata dagli esperti del Racis – raggruppamento carabinieri investigazioni scientifiche – per scoprire se sia stata utilizzata in passato per commettere delitti.

© Riproduzione riservata
Commenti