Cronaca
Commenta

Commissariato, le attività degli ultimi 12 mesi

Negli ultimi 12 mesi l’attività criminale è diminuita. È quanto emerge dalla lettura dei dati dell’attività del Commissariato di Crema. Uniche voci in controtendenza sono quelle riguardanti le rapine e le truffe informatiche, in leggero aumento rispetto all’anno 2014-2015.

Entrando nel dettaglio, la maggior parte delle statistiche relative all’ultimo anno, che va dall’1 giugno 2015 all’1 giugno 2016, è preceduta dal segno meno. Il numero complessivo di reati denunciati è sceso a 941, diminuendo del 25%. Lo stesso si può dire di: furti in appartamento (-17,6%); furti in esercizi commerciali (-45,8%); furti su auto (-5,7%); furti con destrezza (-29,3%); ricettazione (-85,7%); infine, lesioni dolose (-44,7%). Inalterato è rimasto il numero dei furti di autovetture (9), mentre sono aumentate le rapine (passate da 12 a 14) e le frodi informatiche (da 31 a 38).

Oltre a ciò, il personale del Commissariato di Crema ha arrestato 9 persone, ne ha denunciate 145 e identificate 9386, mentre 684 sono quelle sottoposte a rilievi segnaletici. In 12 mesi gli agenti di polizia hanno trasmesso 941 notizie di reato all’autorità giudiziaria, controllato 4876 veicoli, rilasciato 428 licenze di porto di fucile, 2771 passaporti e 754 dichiarazioni di accompagno per minori, ai quali si aggiungono 2795 permessi di soggiorno acquisiti e 21 sopralluoghi.

© Riproduzione riservata
Commenti