Politica
Commenta

Padania Acque: “tre passaggi importanti”

Il Cda di Padania Acque

Dopo l’avvio del percorso di acquisizione delle reti idriche e dell’iter, tramite bandi, per la selezione di un direttore tecnico e un direttore generale, l’assemblea dei sindaci di Padania Acque di lunedì 30 maggio ha dato il via libera alla modifica del piano d’ambito.

Si tratta di “passi importanti – spiega Matteo Piloni, segretario provinciale Pd – che vanno nella direzione di rafforzare la società e i territori costituendo una grande opportunità di miglioramento e di sviluppo del servizio anche in termini di nuovi investimenti e di valorizzazione del patrimonio conferito da parte delle società territoriali, come Aem o Scrp, sole per citare le più grandi”.

L’ultimo processo, quello partito con la modifica del piano d’ambito, si è reso necessario per rivedere la scala di priorità degli investimenti, nell’ottica di un contenimento delle tariffe. A ciò plaude il Pd: “continuiamo a sostenere questo processo, consapevoli dell’importanza delle sfide che ci attendono rispetto alla tariffa e agli investimenti sui territori, sempre più indispensabili. Ci auguriamo – conclude il segretario – che l’assemblea, così come la società, possa continuare a lavorare come ha fatto in questi mesi, anche grazie al confronto politico che si è tenuto tra le parti”.

© Riproduzione riservata
Commenti