Commenta

Spino, danneggiata l’area
di sgambatura per cani

SPINO D’ADDA – Per la seconda notte di fila alcuni ignoti hanno preso di mira le strutture dell’area dedicata alla sgambatura dei cani, ancora in fase di realizzazione. L’annuncio lo dà Paolo Riccaboni, sindaco di Spino, che spiega: “Spino non è nuova ad azioni contro gli animali: abbiamo già assistito ad avvelenamenti e morti”.

L’area interessata dai danneggiamenti è sita all’interno della Casina Rosa, nel parco dedicato alla memoria del benefattore Guido Bonà – scomparso lo scorso anno a 61 anni d’età. “Queste intimidazioni non ci fermeranno – aggiunge RIccaboni – e la realizzazione del nuovo Parco Bonà – Cascina Rosa continuerà come previsto, con a breve l’inizio dei lavori per l’area giochi bimbi e l’area svago adulti. Opere che nel loro insieme daranno risposte a esigenze diverse senza portare nessun problema”. Il primo cittadino comunica inoltre che il Comune non desisterà dalla realizzazione del progetto, e che di certo non verranno attenuate le sanzioni ai maleducati né “nel caso caccia agli assassini”.

© Riproduzione riservata
Commenti