Commenta

“I manifesti di Crema”:
in arrivo l’edizione 2016

Tiziano Guerini, Giovanni Bassi, Stefania Bonaldi, Anna Miranda Maini

È tutto pronto per l’edizione 2016 della rassegna I manifesti di Crema. Dodici appuntamenti – tra giugno e ottobre – con importanti ospiti ed illustri esponenti del giornalismo, della scrittura, della musica, della cultura culinaria e dello sport. Come da tradizione, la manifestazione organizzata da Anna Miranda Maini, Stefano MagagnoliGiovanni Bassi e Tiziano Guerini troverà casa presso gli spazi del centro culturale Sant’Agostino. La presentazione è avvenuta stamattina presso palazzo comunale.

Ad introdurre la nuova edizione è stata il sindaco Stefania Bonaldi: “grazie alla convenzione con l’associazione Le Muse – ha spiegato – anche quest’estate avremo un palinsesto ricco di eventi culturali di spessore in una cornice apprezzata qual è il Sant’Agostino. Teniamo molto a questa rassegna perché porta a Crema personaggi di rilevanza nazionale e conferisce ricchezza a livello culturale. Da non dimenticare: il palinsesto sarà gratuito e fornirà una valida alternativa a chi non andrà in vacanza ma resterà in città”.

È stato poi il giornalista Bassi ad entrare nel merito degli incontri, non prima d’aver specificato che “per l’edizione 2016 abbiamo deciso di mantenere alcuni format e di inserirne ad hoc in virtù dell’anno di Crema città europea dello sport 2016”.

La partenza è prevista il 15 giugno: sarà la giornalista Natalia Aspesi ad inaugurare la rassegna con l’incontro Uno sguardo in Italia, accompagnata dagli intermezzi musicali dei Paolo Tomelleri Trio.
Sabato 18 giugno, per il format Maestri per sempre, Valerio Massimo Manfredi leggerà Giovanni Verga accompagnato al pianoforte dal maestro Alessandro Lupo Pasini – direttore dell’istituto Folcioni.
Domenica 19 giugno spazio allo spettacolo, con Raul Cremona e il suo Dietro ai miei occhi.
Mercoledì 22 giugno Gad Lerner sarà ospite del’appuntamento con Uno sguardo in Italia.
Domenica 10 luglio Paolo Marchi (scrittore) sarà protagonista di Identità golose.
Venerdì 22 luglio l’appuntamento è con Ho sceso un milione di partite, con il giornalista Mario Sconcerti.
Sabato 30 luglio lo scrittore Gianni Clerici presenterà Il giardiniere di Wimbledon.
Domenica 31 luglio spazio alla musica: dalle 16 alle 23 il Manifesto Bach prenderà vita con la maratona pianistica ad opera di Paolo Venturino, Alessandro Lupo Pasini, Riccardo Villani e Graziano Interbartolo.
Domenica 28 agosto Francesco Piccolo leggerà Raymond Craver per la serie Maestri per sempre, accompagnato al pianoforte da Alessandro Lupo Pasini.
Domenica 22 settembre un altro appuntamento con Maestri per sempre porterà a Crema Alessandro Barbero, che per l’occasione leggerà Nicolaj Leskov.
A settembre – la data è ancora in fase di definizione – Marco Tardelli e Stefano Tardelli saranno i protagonisti di Tutto o niente.
Infine, sabato 1 ottobre chiuderà la rassegna Serena Dandini, con Manifesto di una Donna alla finestra, con incursioni musicali ad opera dei Paolo Tomelleri Trio.

© Riproduzione riservata
Commenti