Commenta

Incontro con campionesse
Pomì e viaggio in Polonia:
settimane clou allo Sraffa

Nell’ambito delle iniziative del progetto Erasmus+ Smile, l’istituto di istruzione superiore Sraffa nei giorni scorsi ha ospitato le due campionesse d’Europa Carlotta Cambi e Giada Cecchetto della Pomì Casalmaggiore.
Le due atlete accompagnate dal team manager Mario Angiolini hanno risposto alle domande di alcune ragazze impegnate nel progetto: settore giovanile, scuola, dieta, il gruppo e i sacrifici per arrivare ai massimi livelli, questi gli argomenti che hanno destato la curiosità degli studenti. Carlotta e Giada hanno sottolineato nelle loro risposte, quanto importante sia il gruppo in uno sport di squadra, fondamentale come lo spirito di sacrificio e di solidarietà che deve essere presente in ogni componente della rosa. Inoltre hanno evidenziato come lo sport sia uno strumento di grande supporto per la crescita dei giovani, perché aiuta a formare il carattere e gestire le emozioni.
La presenza delle due atlete della Pomì Casalmaggiore ha chiuso un intenso periodo per gli studenti dello Sraffa, che nelle settimane scorse, con una delegazione ha partecipato al soggiorno di una settimana a Bialystok in Polonia, presso il VI Liceo Re Zygmunt Augustus, una delle scuole partner del progetto Smile. Qui le varie delegazioni hanno presentato i loro lavori e si sono confrontate. Per lo Sraffa il gruppo accolto da Tadeusz Mosiek preside della scuola ospitante, era composto dagli studenti Linda Bottelli, Matteo Severgnini, Marco Labbra, Greta Bombelli, Emma Acquaviva e Chiara Agazzi, accompagnati dalle docenti Mariella Brunazzi, Elena Fusar Poli, Ilaria Bianchi e Maria Luisa Bettinzioli. Il canale televisivo polacco TVP ha filmato e trasmesso alcuni momenti delle varie attività svolte, con interviste a ragazzi ed insegnanti che hanno messo in luce le finalità educative del progetto.

sraffa polonia

 

© Riproduzione riservata
Commenti