Commenta

Non 'sottrasse' gli animali
sottoposti a sequestro.
Assolta dal peculato

Assolta Alessandra Lorenzetti, presidente dell’associazione di volontariato Dimensione Animale, che nel 2005 fu nominata custode di 67 cani e 19 gatti provenienti da un allevamento abusivo di Castelleone posto sotto sequestro.

Il gup Letizia Platè ha assolto con formula piena dall’accusa di peculato Alessandra Lorenzetti, presidente dell’associazione di volontariato Dimensione Animale – La Casa di Hope – , che nel 2005 fu nominata custode di 67 cani e 19 gatti provenienti da un allevamento abusivo di Castelleone posto sotto sequestro dalla forestale nel novembre precedente. La Lorenzetti non si appropriò degli animali, ma se ne prese cura e trovò affidatari in Italia e in Svizzera. La difesa ha quindi dimostrato  l’insussistenza del reato. Lo stesso pm Laura Patelli aveva chiesto l’assoluzione.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti