Commenta

Guida spericolata
in piazza Duomo:
denunciato 35enne

Dopo lo spettacolo, la denuncia. È durato poco il momento di celebrità del trentacinquene cremasco che lunedì mattina, a bordo della sua Fiat Panda, si è esibito in manovre spericolate in piazza Duomo. Giusto il tempo di essere bloccato dagli agenti di Polizia e di essere condotto in Commissariato, dove l’etilometro ha sancito l’impietoso verdetto.

Oltre al ritiro della patente e alla denuncia per guida in stato d’ebbrezza – l’alcolemia era 6 volte il limite consentito – al giovane vengono contestate diverse infrazioni al codice della strada. Il motivo afferisce a quanto accaduto lunedì mattina, quando ubriaco, al volante della sua macchina, il trentacinquenne ha preso a impostare manovre pericolose in piazza Duomo, rischiando di coinvolgere alcuni passanti.
La prima segnalazione è arrivata da una signora che, passando per via XX Settembre, ha incrociato la volante della polizia mentre pattugliava la via. Giunti in piazza Duomo, gli agenti del Commissariato sono stati informati da altri presenti che il giovane se n’era appena andato verso via Bottesini. Proprio lì, pochi minuti dopo, è stata rintracciata la Panda con a bordo il conducente.
Una volta fermato, il giovane è stato fatto scendere dall’auto. Date le difficoltà a reggersi in piedi, i discorsi sconclusionati e il tentativo di allontanarsi a piedi, i poliziotti l’hanno condotto al Commissariato dove l’alcol test ha suffragato l’ipotesi di ubriachezza già suggerita da altri particolari. E dove le peripezie del trentacinquenne hanno avuto fine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti