Cultura
Commenta

Alice nella città,
fine settimana di
teatro e comicità

Fine settimana votato alla comicità e alla recitazione ad Alice nella città. Il circolo castelleonese ospiterà sabato e domenica una doppia esibizione: la prima dedicata ai grandicelli e la seconda a bambini e famiglie. Sabato alle ore 21 il palco di via Cappi si animerà con Orfeide, mentre domenica alle ore 16 sarà la volta della rassegna Un tè di matti.

Torna sabato ad Alice nella città la coppia formata da Cristian Raglio e Nicola Cazzalini, per una serata all’insegna della stand-up comedy. Lo spettacolo si configura come una recita di “devastante comicità che sembra rimescolare in un copione originale tutte le butàde collezionate nei mesi di frequentazione in sala prove. “Il mito, il timo, la maggiorana, la maggioranza che ride, la musa, la musica, Euridice che sparisce, Orfeo che spara, il diavolo, sul tavolo, il pubblico, sorriso privato, l’invito…”, insomma: il mito di Orfeo che scende negli Inferi per riprendersi l’amata Euridice come non l’avete mai sentito, visto, vissuto”.

Domenica cambia il registro: la rassegna Un tè di matti porterà sul palco di Alice le Limen Teatro, compagnia teatrale residente in Alice nella città, con lo spettacolo – a metà con un laboratorio di acrobatica –  intitolato Le Ochine. Tratto dalla Fiabe taliane di Italo Calvino, lo spettacolo passa “dalla lettura della fiaba alla recitazione, coinvolgendo i piccoli spettatori e colorando le scene con la clownerie, l’acrobatica e la giocoleria. Al termine della fiaba animata è previsto un laboratorio articolato in due fasi: la prima in cui ricostruiremo insieme ai bambini gli snodi principali della fiaba e gli identikit dei personaggi principali; la seconda in cui i bambini, faranno rivivere i personaggi utilizzando il teatro e la loro personale unicità e fantasia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti