Cronaca
Commenta

Fondazione Manziana,
il 27 febbraio la
Cena di solidarietà

Si terrà sabato 27 febbraio, alle ore 20 presso la sede della fondazione Manziana in via Dante Alighieri, la Cena di solidarietà. La quota di partecipazione è di 100 euro a persona; il ricavato verrà utilizzato per finanziare i progetti di integrazione degli alunni diversamente abili della fondazione Carlo Manziana. All’iniziativa prenderà parte anche il vescovo di Crema, monsignor Oscar Cantoni.

“La Fondazione Manziana – spiegano i referenti – vuole essere una comunità accogliente nella quale tutti i ragazzi, a prescindere dalle loro diversità, possano realizzare esperienze di crescita individuale e sociale. L’insegnante di sostegno, che deve essere qualificato ed adeguatamente presente, ha un ruolo determinante nel processo di integrazione: non si limita al rapporto esclusivo con l’allievo in situazione di difficoltà, ma lavora con la classe, così da fungere da mediatore tra l’allievo disabile e i compagni, tra l’allievo disabile e gli insegnanti, tra l’allievo disabile e la scuola, preparandolo anche alle future relazioni all’interno della società e del mondo del lavoro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti