Politica
Commenta

Vicenda rimborsi,
‘La casa di vetro’
interroga Landena

SERGNANO – Prosegue la vicenda delle delibere annullate, che in questi mesi ha causato il ricalcolo delle aliquote di imposte e tariffe. Dopo la prima interrogazione rivolta all’assessore Lodovico Landena, la lista civica La casa di vetro torna a sottoporre all’assessore al Bilancio dubbi e chiarimenti in merito alle modalità di rimborso. Obiettivo della seconda interrogazione, spiegano i consiglieri, è “garantire una più netta assunzione di responsabilità da parte dell’amministrazione comunale e un’informazione corretta della cittadinanza”.

Nella risposta alla prima interrogazione l’assessore Landena aveva spiegato: “Per quanto riguarda i casi di eventuali versamenti errati (sia positivi che negativi) da parte della cittadinanza, nel prendere atto delle decisioni finali assunte dal Parlamento (come sopra illustrato), si ritiene opportuno stabilire che i conteggi esatti con verifiche di eventuali somme poste a credito (IMU) o a debito (TARI) saranno effettuati con la collaborazione degli addetti agli uffici comunali competenti in sede di scadenza dei diversi adempimenti 2016”.
Nell’atto depositato, i consiglieri della lista d’opposizione domandano alla giunta Bernardi con quali modalità specifiche e con quali tempistiche si terranno le verifiche e gli eventuali rimborsi o riscossioni delle somme poste a credito o a debito dei contribuenti. “I cittadini di Sergnano – concludono – hanno pieno diritto ad un’informazione precisa e puntuale nel merito di questa vicenda”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti