Ultim'ora
Commenta

Università & lavoro,
due giornate per le
scelte post-diploma

Nella foto, il polo universitario in via Bramante.

Torna anche quest’anno l’appuntamento con Università & lavoro, l’iniziativa organizzata dall’Orientagiovani e dal Comune di Crema – in collaborazione con numerosi partner aziendali ed istituti scolastici – per aiutare gli studenti della scuola secondaria a scegliere cosa fare una volta superato l’esame di maturità. L’appuntamento con l’edizione 2016 è previsto giovedì e venerdì 12 febbraio, dalle ore 9 alle ore 13, presso il polo universitario di via Bramante.

Tra gli incontri in programma rientrano quelli organizzati da numerose Università del nord Italia: dall’Università degli studi di Milano a quella di Brescia, passando per l’Accademia delle bella arti di Bergamo, lo I.a.a.d. di Torino e l’Università degli studi di Parma (oltre, naturalmente, a molti altri istituti universitari). Folta la presenza anche degli incontri per quanto concerne il corso di laurea in Infermieristica.
Per quanto concerne il lavoro, sarà possibile assistere agli incontri in merito alle professioni nella Polizia di Stato, Guardia di finanza e Arma dei carabinieri. Oltre alle forze dell’ordine saranno presenti molteplici realtà produttive – ma non solo – del territorio, tra cui la Bosh Gruop di Offanengo, Reindustria innovazione e Servimpresa: un ventaglio di opportunità per schiarirsi le idee su vantaggi e svantaggi del lavoro subordinato e dell’autoimpiego.

Come spiega Paola Vailati, assessore alle Politiche giovanili, “In tempi di grande emergenza occupazionale che colpisce principalmente i più giovani rivestono sempre maggiore importanza i momenti di aiuto e sostegno nella scelta del futuro accademico o professionale dei nostri ragazzi. Università & Lavoro vuole essere uno strumento che intende configurarsi come luogo ove si concentrino e si rendano disponibili conoscenze, strumenti cartacei e multimediali, attività formative sui temi dell’orientamento, della formazione e del lavoro. Oltre a promuovere naturalmente lo scambio e confronto di opinioni, idee, metodologie, esperienze pratiche tra ragazzi, famiglie ed enti in un’ottica di sistema orientativo integrato”.

[Clicca sul link per visualizzare il programma]

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti