Commenta

Servizio mensa,
in arrivo il bando
per la gara d’appalto

Contratto d’appalto di 6 anni con possibilità di rinnovo, a discrezione dell’amministrazione, per ulteriori 3 anni. Il servizio di ristorazione scolastica sta per essere messo a bando. Il provvedimento emanato dalla giunta – delibera 39 dell’1 febbraio 2016 – si focalizza su due elementi: il servizio di distribuzione dei pasti e la ristrutturazione del Centro di cottura di via Matilde di Canossa. Obiettivo: “rendere maggiormente funzionali gli spazi e di elevare i livelli di qualità e di cura di tutte le fasi del servizio”.

ATTIVITÀ – Sono 4 le attività primarie oggetto di appaltato: il servizio di ristorazione scolastica per le scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di primo grado, della Colonia Seriana e gestione del punto cottura della materna Iside Franceschini; il punto cottura all’asilo nido di Via Braguti; il Centro di produzione pasti e del ristorante self service di via Matilde di Canossa; il servizio pasti a domicilio per soggetti in difficoltà, in prevalenza anziani, del Comune di Crema.

RISTRUTTURAZIONE – Subordinate alle attività principali, da contratto sono previste la progettazione e la realizzazione dei lavori di ristrutturazione e ampliamento dei locali della Centro produzione pasti e del ristorante self service di via Matilde di Canossa, oltreché “l’implementazione e sviluppo di un sistema informatico/amministrativo per la gestione integrale da parte dell’impresa aggiudicataria dell’intero processo: iscrizioni on line ai servizi, rilevazione giornaliera delle presenze, fatturazione e gestione dei pagamenti e delle procedure per la gestione degli insoluti”.

TEMPI – Fatte salve eventuali impugnative, “l’obiettivo è arrivare all’aggiudicazione del servizio nel mese di giugno – spiega il sindaco Stefania Bonaldi – mentre l’orizzonte temporale degli interventi strutturali e di riqualificazione è fissato a 120 giorni: significa che inizieremo l’anno scolastico con una cucina d’appoggio, prevedendo la conclusione dei lavori per ottobre. Se non siamo stati perfettamente nei tempi con la messa a bando – conclude – è perché i nostri uffici erano impegnati su altre partite, fermo restando che non si tratta solo di un appalto di un servizio ma comprende interventi importanti”.

PROGETTO – Tema importante del progetto, dettaglia Attilio Galmozzi, assessore all’Istruzione, “è la riqualificazione del Centro produzione. La progettazione preliminare è pronta: i tempi non sono stati stretti per via della complessità normativa in ambito alimentare. Il capitolato di gara con tutti i dettagli dovrebbe esser pubblicato la prossima settimana. Nel complesso, stiamo parlando di un grande progetto che, oltre ad appaltare il servizio di ristorazione (circa 280 mila pasti serviti ogni anno) permette una ristrutturazione duratura del Centro produzione di via Matilde di Canossa”.

[Clicca sul link interno per visualizzare la delibera]

Stefano Zaninelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti