Cronaca
Commenta

‘Crema vita’, corsi
di formazione per
gli agenti di Polizia

Nella foto, Rachele Donati De Conti, Daniel Segre, Marcella Malosio, Doriano Denti, Vania Zucchetti.

Dopo l’ultima tranche di aggiornamento, prevista mercoledì, tutti gli operatori del Commissariato di Crema potranno dirsi pronti all’utilizzo del defibrillatore. Si estende l’adesione al progetto Crema vita, che ad oggi conta circa 300 persone formate all’utilizzo dell’apparecchio per la rianimazione e al primo soccorso “a mano”. Questo quanto annunciato stamani nella conferenza stampa indetta presso l’ufficio del vicequestore Daniel Segre.

Come ha spiegato quest’ultimo, l’obiettivo è “garantire il supporto della Polizia di Stato per l’utilizzo dei defibrillatori. Come Commissariato abbiamo ricevuto in omaggio 3 apparecchi dalla Biker Run e li abbiamo installati sulle nostre vetture e alla nostra sede, in modo da poterli rendere disponibili a chiunque”. Intuitiva l’importanza dei corsi di formazione degli agenti di polizia: “spesso siamo i primi ad intervenire in situazioni critiche”, di conseguenza è un vantaggio poter “disporre di una macchina che ha sempre a bordo un defibrillatore”.
Il progetto parte dall’associazione 1 cuore per amico: come ha illustrato la presidente, Marcella Malosio, “nell’ambito del progetto Crema vita abbiamo già consegnato 17 defibrillatori fissi e 6 mobili (alle forze dell’ordine). In collaborazione con la sezione cremasca della Croce rossa italiana, con l’Areu e con il sostegno dei club di servizio siamo inoltre riusciti a formare oltre 300 persone”.
I corsi di formazione – composti da una lezione da 5 ore, a cui è possibile iscriversi ad un costo di 50 euro – sono realizzati dal personale della Cri di Crema. Responsabile tecnico del progetto è Doriano Denti: “il nostro compito è divulgare il funzionamento del defibrillatore – ha chiarito – un apparecchio di facile utilizzo ma che è sempre bene conoscere. A livello numerico 300 persone sembrano tante, ma più ce ne sono più aumenta la possibilità di intervento al momento opportuno”. D’accordo anche Rachele Donati De Conti, presidentessa Cri Crema: “grazie a questi corsi diamo la possibilità a diverse persone di essere formate. Per noi partecipare è anche un dovere: come Croce rossa saremo sempre in prima linea per rendere la popolazione sempre più pronta ad intervenire in caso di necessità”.

Stefano Zaninelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti