Commenta

Journey: nelle sale
Agello la pittura di
Margherita Martinelli

Nella foto, un dettaglio di un’opera.

Sarà Journey, di Margherita Martinelli, l’esposizione che inaugurerà la nuova stagione di mostre di arte contemporanea a Crema. Sarà possibile visionare la collezione personale dell’artista dal 17 gennaio al 7 febbraio presso le sale Agello del Museo civico di Crema e del Cremasco.

A dieci anni di distanza dalla sua ultima esposizione a Crema, Martinelli torna in città con un’esposizione composta da opere recenti, realizzate tra 2010 e 2015. Una mostra curata fin dal principio, con un percorso espositivo appositamente studiato assieme alla curatrice Natalia Vecchia e con la collaborazione degli sponsor tecnici Bertolotti Illuminazione, Indoor e Zappelli Giardini.
Nelle opere, l’artista riflette la dialettica quotidiana tra cose e realtà: “ampi spazi di colore e assenza di forme definite segnano una evoluzione nella produzione di Margherita Martinelli, che si è concentrata nell’ultimo anno sugli aspetti della luce all’interno delle giornate, tracciando un sentiero che attraversa il più ampio spettro di sfumature dal giorno alla notte. Non mancano le opere di anni recenti in cui i simboli – l’abito, la barca, la libellula, le scarpette – hanno segnato nelle tele significativi momenti del viaggio fisico e mentale dell’artista”.
L’inaugurazione è prevista sabato 16 gennaio alle ore 18; per l’occasione è in programma una performance dei Cumino, duo milanese composto da Luca Vicenzi (chitarra, esplorazioni musicali) e Hellzapop (Davide Cappelletti, polistrumentista e producer di musica elettronica), la cui musica ha ispirato la realizzazione delle opere più recenti in mostra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti