Commenta

EcoAzioni: in
marcia per pulire
tutti i quartieri

Anno nuovo, vecchie (buone) abitudini: sono ripartite le EcoAzioni promosse dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Crema in collaborazione con Fiab Cremasco e Legambiente. A dar manforte ai volontari, domenica 10 gennaio, un gruppo di profughi ospitati a Crema dall’associazione A braccia larghe.

Mentre l’anno scorso le uscite si sono concentrate sulla passeggiata lungo il Serio e Corte degli archi, “la nostra volontà – spiega Matteo Piloni, assessore all’Ambiente – è quella di ampliare le EcoAzioni ad ogni quartiere della Città. Anche per questo abbiamo sottoscritto una convenzione con Fiab valida per tutto il 2016 che prevede anche un contributo economico che rappresenta un sostegno operativo  concreto ma anche  un riconoscimento alla funzionale collaborazione avviata”.
Ultimamente la partnership si è allargata, con le nuove collaborazioni della scuola media Galmozzi e della Pro loco di Offanengo, che si è occupata della pulitura del tratto di ciclabile che collega San Bernardino a Offanengo. Ad oggi, tutti i gruppi di volontari stanno disegnando una cartina della città per evidenziare le zone già coperte dalle EcoAzioni e quelle dove l’iniziativa non è ancora arrivata. Chiunque vorrà partecipare attivamente potrà individuare una zona, una via o un luogo “ancora libero” e procedere poi alla fase di intervento di pulizia. La squadra delle EcoAzioni sarà settimanalmente impegnata e “in marcia” per ripulire dove necessario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti