Commenta

Alice nella città,
il 2016 debutta
con gli Animal boys

Il debutto del 2016 di Alice nella città è nel segno della Cult Music Review Vol.3, cioè “la terza edizione della rassegna musicale dedicata alla riproposizione di repertori di culto, ideata per contestualizzare e proporre musica non-originale in una stagione che tradizionalmente propone esclusivamente artisti con produzioni proprie”, spiegano gli organizzatori.

Ad inaugurare le danze, stasera (8 gennaio), sarà il quartetto degli Animal boys, fresco di formazione. Alberto Lazzari, Massimo Valcarenghi, Alessandro Bera e Mattia Stringhi porteranno sul palco castelleonese una personale riproposizione del repertorio dei Ramones, fondatori del movimento punk rock newyorkese nella seconda metà degli anni ’70.
A questo appuntamento seguiranno altri episodi: il 31 gennaio torneranno ad esibirsi al circolo i Bitolsi, celebre progetto musicale dedicato ai Fab four. Bisognerà invece attendere febbraio per dar libero sfogo ai viscerali istinti della musica metal, quando i Clash of the Titans porteranno in scena i successi di Pantera, Slayer e Megadeth. Dulcis in fundo, chiuderà la rassegna, in primavera, il ritorno in trio di Filippo Guerini, Flavio Leva e Umberto Bellodi che dopo nove anni torneranno ad esibirsi insieme come SGRUNT! con un live trasversale dedicato al rock d’autore, nel contesto di una più ampia iniziativa dedicata al vinile e, in particolare, ai collezionisti di picture disc.

Come ogni anno il tesseramento annuale all’Associazione, inserita nel circuito FITeL (Federazione Italiana Tempo Libero), dà diritto ad accedere a tutte le iniziative proposte nell’arco dell’anno solare. Il costo del tesseramento 2016 varierà dai 12 ai 15 euro a seconda della tipologia (rinnovo o primo tesseramento) e comporterà per i soci anche la possibilità di beneficiare di una serie di agevolazioni legate al circuito FITeL.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti