Commenta

Attività parlamentare,
tra i politici nostrani
spicca la Comaroli

L’anno parlamentare sta per concludersi e giunge il tempo di tracciare un bilancio dell’attività svolta. Ecco dunque la domanda fondamentale: chi, tra gli onorevoli eletti (o nominati) in provincia di Cremona, si è distinto maggiormente? Le risposte variano a seconda dei parametri considerati. Secondo l’Indice di produttività parlamentare ideato da Openpolis, sul gradino più alto del podio c’è la senatrice leghista Silvana Comaroli.

I CRITERI – Prima di analizzare cifre e statistiche è bene chiarire un concetto fondamentale: l’indice di produttività non misura esattamente l’attività parlamentare, quanto più la capacità dei singoli deputati e senatori di influenzare i processi parlamentari. Non tiene conto del lavoro di commissione, di giunta o dei comitati; allo stesso modo, assegna un valore maggiore a chi riesce ad ottenere l’approvazione di un emendamento, rispetto a chi invece ne presenta centinaia ma non riesce a farne passare mezzo.

PUNTEGGI – Partiamo dunque dalla classifica della produttività. Per quanto concerne i parlamentari eletti in provincia, al primo posto si trova la senatrice Silvana Comaroli, con un punteggio pari a 331,73. Segue il deputato pentastellato Danilo Toninelli, con 326,86 punti. Al terzo posto si trova Franco Bordo (SeL), con 179,84 punti. Al quarto posto, infine, si posiziona la deputata Cinzia Fontana (Pd), con 63,96 punti. Le posizioni in classifica sono le seguenti: al Senato, Comaroli posizione numero 29; alla Camera, Toninelli 39, Bordo 122, Fontana 408. Rimane escluso Luciano Pizzetti (Pd), rivestendo un ruolo particolare qual è quello del sottosegretario.

PRESENZE – Per quanto concerne invece le presenze, il sistema di calcolo conteggia le presenze in aula al momento del voto, ma non distingue tra assenze giustificate (per motivi di saluti o per protesta) ed ingiustificate. Domina la classifica la deputata Cinzia Fontana, con il 100% di presenze. Al secondo posto tra i parlamentari eletti in provincia si trova Silvana Comaroli, presente al 90,52% delle votazioni. Segue, al terzo posto, Luciano Pizzetti, con il 75,65% delle presenze, a cui si accodano Franco Bordo (72,15%) e Danilo Toninelli (72,04). Tutti buoni risultati, se paragonati al tasso medio di presenza degli eletti in Lombardia (78,22%). À

ATTIVITÀ – L’indice di produttività fotografa una porzione importante della vita istituzionale dei parlamentari. I più scrupolosi possono trovare informazioni più dettagliate – ad esempio atti, emendamenti, voti ed interventi di ogni parlamentare – sulla scheda personale di ciascuno di essi (qui i link: Bordo, Comaroli, Fontana, Pizzetti, Toninelli). A rigor di cronaca, infine, è giusto precisare che l’attività dei parlamentari è composta anche da altre attività, come gli incontri con gli elettori e le manifestazioni sul territorio, momenti molto importanti per la comunità e il luogo d’appartenenza, ma che possono sottrarre tempo ai lavori a palazzo Madama e a Montecitorio, sui quali si concentra l’indice di produttività. Qui sotto, un’infografica che illustra la situazione parlamentare attuale.

Stefano Zaninelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti