Cronaca
Commenta

Vaiano, detenzione illegale
di sostanze stupefacenti:
una coppia in manette

Nella foto, il materiale sequestrato dai carabinieri.

Detenzione di stupefacenti a fini di spaccio: questo il reato che nottetempo è valso l’arresto a una donna di 56 anni di Credera Rubbiano e al suo convivente, di origine marocchina, di 47 anni.

IL CONTROLLO – Le manette sono scattate a seguito di un controllo dei carabinieri della stazione di Bagnolo Cremasco. Attorno alle ore 3.30, una pattuglia in servizio a Vaiano Cremasco ha fermato una Fiat Punto con a bordo la 56enne ed il partner. L’agitazione mostrata dalla coppia non è passata inosservata agli occhi dei militari, che eseguita l’identificazione hanno rilevato per entrambi precedenti per detenzione di sostanze stupefacenti.

TENTATIVI – Durante il controllo, l’uomo ha tentato di disfarsi di un involucro di droga, scagliandolo oltre la siepe di un’abitazione privata. Notato il gesto, e vedendo crescere l’agitazione della donna, i militari hanno chiamato una pattuglia di supporto e avvisato la conducente che sarebbe stata condotta in ospedale per la perquisizione da parte del personale medico. Con fare maldestro, la donna ha provato a sbarazzarsi di un pacchetto; tentativo prontamente sventato dai carabinieri, che hanno potuto appurare si trattasse di un panetto di hashish del peso di un etto circa.

RITROVAMENTI – Una volta condotta la coppia alla caserma di Bagnolo, i militari sono poi tornati sul luogo dov’era stata fermata la macchina. Una più attenta ispezione ha permesso di rinvenire un involucro contenente tre pezzi di hashish, dal peso totale di un etto. Un’ulteriore perquisizione dell’abitazione della donna ha permesso di rivenire e sequestrare due bilancine di precisione e vari semi di marijuana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti