Ultim'ora
Commenta

Banche, cambiano le
regole: a Crema incontro
della Libera Artigiani

Informare e formare.  E’ questo l’ obiettivo della Libera Artigiani di Crema  nei confronti dei suoi associati, soprattutto alla luce delle nuove normative europee che entreranno in vigore a gennaio  2016 e che cambieranno  radicalmente il rapporto tra gli istituti di credito e i risparmiatori.
Un’evoluzione del sistema bancario dovuto al tentativo di scongiurare il fallimento di alcune banche, avvenuto nel passato, come insegna il caso di  “Lehman Brothers “.
I clienti delle banche  dovranno valutare bene il partner  finanziario a cui affidare i propri risparmi e con cui collaborare, perché da gennaio in poi, qualora un banca dovesse fallire, anche il correntista  è  chiamato a contribuire al suo risanamento.
Per dare la possibilità ai propri associati ma anche ai semplici cittadini di capire e affrontare il cambiamento in atto, la Libera Associazioni Artigiani,  in collaborazione con Mediolanum,  ha organizzato un incontro con Carlo Alberto Carnevale Maffè, professore di Strategia e Politica Aziendale all’Università SDA Bocconi , che si terrà a Crema  lunedì 5 ottobre alle 20.45 presso l ‘Aula  Magna del Polo Universitario di Crema in via Bramante.
Gli artigiani, così come il  mondo della piccola e media impresa, sono chiamati ad alzare il livello di guardia nei confronti di operazioni finanziarie  di cui diventeranno  responsabili  e che prima erano delegate agli istituti di credito.
Cambieranno le regole del gioco, il cui impatto nei confronti del mondo artigianale, che ha bisogno del sistema bancario per finanziamenti ed accedere alla liquidità,  non è ancora del tutto  chiaro. Tra  le novità, anche la trasformazione delle  banche popolari in S.p.a.  Significa che le banche diventeranno scalabili e che un socio di una  popolare potrebbe  trovarsi, senza saperlo, azionista di un’altra banca. Leggi e normative europee spesso calate dall’alto che incideranno sulla vita dei cittadini senza che questi abbiano avuto un’adeguata  conoscenza in proposito. Il convegno, per questo motivo, è aperto a tutti.

Sabrina Grilli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti