Commenta

Sventato furto di
rame al cimitero, i carabinieri
ringraziano cittadino modello

Sventato furto di rame al cimitero di Casaletto di Sopra. Verso le 21 di ieri tutto il paese stava salutando il parroco don Sante, destinato ad un’altra parrocchia, quando un passante ha notato le luci di alcune torce illuminare il cielo. Le luci provenivano dal cimitero. Insospettito, l’uomo ha chiamato i carabinieri. Sul posto sono arrivati i militari di Soncino e della stazione di Camisano Cremasco che hanno scoperto che c’erano stati i ladri. I malviventi, probabilmente disturbati dall’intervento delle forze dell’ordine, avevano abbandonato oltre 100 kg di rame rubato dal tetto di alcune cappelle gentilizie. Immediatamente sono iniziate le ricerche dei ladri che però sono riusciti a fuggire dal retro del cimitero. Il rame è stato restituito al sindaco per evitare che nella notte potesse essere recuperato dai malviventi, con l’invito a sostituirlo con materiale meno prezioso ed appetibile per risistemare le cappelle danneggiate. I carabinieri ringraziano il cittadino ‘modello’ che con la sua segnalazione ha permesso di scongiurare il furto.

Sara Pizzorni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti