Ultim'ora
Commenta

Pattuglie dei carabinieri davanti
alle scuole per garantire più sicurezza

La scuola inizia sotto stretta osservazione: da quest’anno scolastico, per la prima volta, i carabinieri hanno presidiato tutti gli istituti scolastici del territorio (secondarie inferiori e superiori) all’entrata e all’uscita. Una scelta dettata dalla volontà di rendere più tranquillo e regolare l’ingresso degli studenti dei 48 comuni del territorio cremasco.

L’iniziativa ha avuto anche il plauso sia degli studenti che dei genitori che di fatto hanno visto la presenza in maniera positiva al fine di salvaguardare le fasce più deboli (giovani) da eventuali comportamenti illeciti (bullismo, spaccio di sostanze stupefacenti, illegalità, ecc). D’accordo con i dirigenti scolastici, durante l’anno scolastico 2015-16 verranno svolti anche dei controlli a campione con l’ausilio di unità cinofile.

La prima giornata di scuola è iniziata anche con un messaggio della direttrice dell’Ust di Cremona Francesca Bianchessi, inviato al personale scolastico e alla popolazione studentesca. “Desidero rivolgere un saluto ed un augurio per un sereno, proficuo e  impegnativo anno di lavoro a tutti coloro che sono partecipi e coinvolti nel  mondo della Scuola: agli studenti e ai loro familiari, ai dirigenti scolastici, ai docenti, al personale amministrativo, tecnico ed ausiliario delle Istituzioni scolastiche di Cremona e provincia e al personale Miur dell’ Ufficio VI. Alle Organizzazioni sindacali estendo il mio augurio e confido in una costruttiva  collaborazione nel reciproco rispetto dei ruoli.

Questo anno scolastico inizia con l’ applicazione della Legge 107, la cosiddetta “Buona Scuola”: ci attende un compito stimolante  per le opportunità che la legge di Riforma potrà portare nel potenziare l’autonomia scolastica, nello sviluppare  le progettualità  delle Scuole, nel consolidare le collaborazioni con Enti ed istituzioni del Territorio. Ci saranno più risorse finanziarie e  al termine delle operazioni di  arricchimento dell’ offerta formativa  e di reclutamento avremo più docenti per i nostri alunni. Al centro del nostro pensiero ci sono le studentesse e  gli studenti, il capitale umano più prezioso”.

La dirigenta coglie l’occasione “per ringraziare tutto il personale dell’Ufficio Scolastico per lo sforzo generoso messo in atto per portare a termine le complesse operazioni del piano straordinario di assunzioni dei docenti nel rispetto dei tempi prestabiliti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti