Cultura
Commenta

Un concerto di respiro
internazionale a Crema in
ricordo dell’11 settembre

Un evento di caratura internazionale per ricordare la tragedia che ha cambiato il corso della storia: l’attacco dell’11 settembre 2001 alle Torri Gemelle del World Trade Center di New York. L’11 settembre la Basilica di Santa Maria della Croce a Crema ospiterà il concerto di orchestra e coro “La Verdi”, diretti dai maestri Erina Gamberini e Ruben Jais. Il concerto, che prevede alle 21 l’esecuzione del Requiem K.626 di Mozart, si terrà all’esterno della Basilica di Santa Maria e sarà esteso “in verticale” utilizzando anche le tre logge, fino a un’altezza di 33 metri, dove saranno disposti in parte i  210 coristi, alcuni dei quali appartenenti al coro della locale Basilica. L’evento, organizzato a partire da un’idea di Angelo Dossena, per la sua particolarità ha destato vivo interesse anche negli Stati Uniti, tanto che verrà seguito anche da diversi media statunitensi.

Il consiglio regionale ha concesso il proprio patrocinio all’iniziativa e per l’occasione saranno presenti il presidente Raffaele Cattaneo e la vicepresidente Sara Valmaggi, oltre a diversi consiglieri regionali.
Opera bramantesca, la Basilica di Santa Maria della Croce è stata progettata nel 1490 dall’architetto Giovanni Battagio. Rifacendosi anche ai disegni del Codice Atlantico, il critico d’arte Ermanno Arslan ritiene evidente che “la fabbrica fosse stata suggerita da Leonardo” (che aveva appunto previsto una costruzione con diametro e altezza di 33 metri).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti