2 Commenti

Lavoro nel cremasco
La crisi morde, ma
le occasioni ci sono

3.600 persone che hanno perso il lavoro,  licenziate negli ultimi  anni, da quando è iniziata la crisi. Un settore, quello manifatturiero, vera vocazione del territorio, che arranca colpito da una crisi duratura e  strutturale da cui  riemergerà ma senza ripristinare le condizioni precedenti. E’ questa la fotografia  impietosa e critica, sul tema del lavoro, scattata dai relatori durante il primo dibattito tenutosi alla festa centrale del Pd  lunedì 24 agosto. “Uno sguardo cremasco sul lavoro”.  Questo il  titolo dell’ incontro a cui hanno partecipato l’onorevole Cinzia Fontana del Pd, Mimmo Palmieri segretario generale della CGIL Cremona,  Mino Grossi segretario generale Uil Cremona, Mario Uccellini segretario generale Cisl Asse del Po e Stefania Bonaldi,, sindaco di Crema. La serata uggiosa non ha scoraggiato la partecipazione e l’occasione di discutere di un tema che sta a cuore a tutti.  Come favorire la ripresa e creare lavoro e occupazione sul territorio. La fotografia realistica, senza sconti, non ha impedito di fornire ragioni di fiducia e speranza verso una ripresa che porti crescita e sviluppo sostenibile. Le competenze e le peculiarità su cui investire ci sono, basti pensare alla filiera agroalimentare, alla meccanica alla cosmesi, tuttavia  bisogna iniziare a pensare in un’ottica di area vasta e proporre progetti in  grado di  intercettare finanziamenti  che l’Europa mette a disposizione. Progetti di ampio respiro che coinvolgano più attori (politica, sindacato, impresa) e, soprattutto,  capacità di  fare sistema, al fine di intercettare finanziamenti copiosi. Sembra una ricetta semplice ma non lo è. “L’Europa mette a disposizione 170 miliardi di euro – afferma Mino Grossi segretario generale Uil Cremona –  La sfida del territorio è quella di presentare progetti concreti,  in un’ottica di parternariato. E’ l’unico  modo per  non sprecare un’ occasione preziosa e riemergere dalla crisi.”

Questa sera martedì 25 agosto, il dibattito, sempre alle 21.30, sarà a  cura della Fondazione Paolo Zanini e avrà come tema “Ricostruire l’Europa. Dalla crisi greca alle opportunità di uno sviluppo comune”. Partecipa l’onorevole Alessia MOSCA, europarlamentare PD-PSE.

Sabrina Grilli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • mariang788

    Chi vuole lo puo’ vedere su you tube

  • mariang788

    Dichiarazioni di Alfredo D’Attorre (PD) alla trasmissione Omnibus del 1° maggio scorso. A partire dalminuto 7:30, D’Attorre dichiara apertamente che “il vero obiettivo del Jobs Act, imposto da Draghi a Renzi la scorsa estate, è quello della deflazione salariale”, e che “Bruxelles ci impone un tasso di disoccupazione minimo, sotto il quale non possiamo scendere per non far aumentare l’inflazione.” I