Feste e turismo
Commenta

Tortellata ok: 3500 porzioni servite
e 4200 euro devoluti ad Abio e Anffas

Una media di 900 persone a sera, e 1100 solamente la sera di sabato 8 agosto, per 3500 porzioni servite pari a 7 quintali circa. Sono i numeri della Tortellata Cremasca 2015, giunta alla 34° edizione e organizzata per il secondo anno consecutivo con la consulenza gastronomica dell’Agriturismo le Garzide, svoltasi nelle giornate dell’ultimo weekend di luglio e nel primo di agosto.
“Siamo molto soddisfatti del risultato – spiegano gli organizzatori –  e dell’entusiasmo ricevuto dai cremaschi e da chi si è avvicinato a Crema e alla sua cultura per la prima volta: il nostro obiettivo era quello di proporre un’offerta gastronomica varia a prezzi popolari, puntando sulle eccellenze del territorio, sulla qualità delle materie prime e sull’artigianalità della preparazione; la proposta prevedeva un menù alla carta con la possibilità di scegliere tra più primi e secondi piatti, tra i quali la carne di razza piemontese allevata a Le Garzide è stata particolarmente apprezzata. La possibilità di prenotazione, l’accoglienza e il servizio al tavolo hanno inoltre permesso di dedicare una maggiore attenzione alla clientela, riscuotendo un notevole apprezzamento.
“Oltre alla proposta gastronomica, abbiamo cercato di offrire un’occasione di intrattenimento gratuito per tutte le fasce d’età, spaziando nei generi musicali, dal rock ‘n’ roll al folk, dal liscio al jazz, così come nelle attività pomeridiane e serali, con una particolare attenzione verso i bambini con la Scuola di Circo, il mini club, i gonfiabili e il Giro Pony. Grazie alle collaborazioni con realtà locali, abbiamo potuto raccontare la varietà e la ricchezza del nostro territorio, sia da un punto di vista gastronomico che artistico.
“Ciò che più ci rende orgogliosi è la possibilità di devolvere ad Abio Crema e Anffas Onlus la cifra complessiva di € 4.200, da suddividere in eque parti tra le due associazioni, e così composta: € 3500, quale ricavato della vendite di 3200 porzioni di tortelli, e € 700, quale donazione da parte dell’Agriturismo Le Garzide”.
Quest’edizione della Tortellata Cremasca ha visto inoltre la presentazione ufficiale al pubblico e alla stampa della Confraternita del Tortello Cremasco, associazione apolitica e senza scopo di lucro che unisce ristoratori, produttori di materia prima e appassionati sotto un disciplinare di produzione del tipico tortello cremasco. La Confraternita si impegna inoltre nella promozione e valorizzazione della cultura gastronomica locale, attraverso incontri, lezioni ed eventi. Il primo evento ufficiale è stata la Scuola del Tortello, in cui sono state mostrate le tecniche di preparazione e chiusura della pasta; insegnanti d’onore, Ines Stabilini e Franca Aiolfi, dalla cui ricetta derivano i tortelli proposti nella Tortellata Cremasca, e Amilcare Cazzamalli, della storica bottega Cazzamalli. L’Agriturismo Le Garzide sarà inoltre presente nello spazio di Coldiretti a Expo Milano il giorno 15 agosto, preparando e presentando i tortelli a nome della Confraternita del Tortello Cremasco.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti