Commenta

Sanità: sindaci cremaschi
incontrano Maroni, ribadita
la scelta dell’autonomia

I  sindaci cremaschi presenti al Pirellone per continuare a rappresentare le istanze del territorio circa l’autonomia della ASST cremasca. Insieme ai consiglieri regionali Alloni, Lena e Malvezzi, i primi cittadini hanno  incontrato il presidente Roberto Maroni e lo hanno ringraziato per la sensibilità mostrata sin dal primo incontro avvenuto circa un mese fa presso l’ospedale dell’Oglio Po di Casalmaggiore e successivamente per la determinazione dimostrata nel sostenere la causa dei sindaci cremaschi circa l’autonomia dell’ospedale di Crema. “Riteniamo”, hanno detto i sindaci, “che la battaglia per il riconoscimento di una autonoma Asst cremasca sia stata una bella prova data dal nostro territorio, che ha mostrato che l’unione e la coesione dei sindaci possono fare la differenza. Lavoreremo perché questa esperienza rafforzi le politiche di area omogenea per salvaguardare e valorizzare il nostro territorio”.
Da parte sua, il consigliere regionale Malvezzi ha sottolineato che “Crema e il Cremasco avranno la propria autonomia con una Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) distinta da quelle di Cremona e
Mantova. Un risultato importante da ascrivere all’impegno con cui i rappresentanti del nostro territorio hanno avanzato le loro istanze e al sostegno dei partiti di maggioranza, in primis il Nuovo Centrodestra,
affinché Crema e il Cremasco avessero riconosciute le proprie specificità ed eccellenze in ambito sanitario”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti