Cronaca
Commenta

Autonomia ospedale,
slittano a 4 e 5 agosto
le commissioni regionali

Annullata da Regione Lombardia la convocazione delle sedute consiliari previste per le giornate del 30 e 31 luglio sul tema Riforma Sanitaria.  Maggioranza e minoranza in Regione proseguono il dibattito sui punti fondamentali della riforma, anche al fine di scongiurare che la discussione, come assicurato dalle minoranze in caso di mancato accordo, possa proseguire tutto il mese di agosto. La sessione consiliare è stata riaggiornata a martedì 4 e mercoledì 5 agosto, proseguendo invece in questi due giorni in dibattito a porte chiuse dei gruppi consiliari. “Eravamo già pronti per essere presenti quest’oggi in aula – spiega il sindaco Stefania Bonaldi –  a questo punto ci stiamo organizzando per continuare la prossima settimana  l’azione di presidio intrapresa. Come abbiamo fatto notare anche nei giorni scorsi, è vero che la questione “cremasca” oggi è nota a tutti i gruppi consiliari e che siamo a conoscenza di avvisaglie incoraggianti; tuttavia non dimentichiamo che ad oggi il progetto di legge non prevede l’autonomia della ASST Cremasca, quindi finchè non vedremo nero su bianco la proposta che salvaguarda la nostra autonomia non abbasseremo di un millimetro la guardia”.

Entro domani, visto il proseguimento del confronto in Regione, sarà possibile avere notizie più precise rispetto alla tempistica di discussione e di approvazione della Riforma. Dal conto loro i sindaci cremaschi non verranno meno alla linea intrapresa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti