Cronaca
Commenta

Poste di Ombriano e Gallignano
Si chiude il 13 aprile

CREMA – Il sindacato avverte tutti: la riorganizzazione degli uffici postali avrà luogo dal 13 aprile. “Nonostante gli sforzi di molti enti, Provincia in primis – afferma Pietro Triolo, della Cisl, – il piano di riorganizzazione aziendale inizierà a far pesare i suoi effetti dal prossimo13 aprile. Nel provincia di Cermona verranno quindi cancellati i punti di riferimento postale di Gallignano, di Ombriano e di Vicomoscano. Inoltre passeranno da tre a due i giorni di funzionamento settimanale degli uffici di Castelvisconti e Cumignano sul Naviglio è a tre giorni settimanali d’ apertura gli uffici di Acquanegra Cremonese, Bonemerse, Camisano , Capergnanica, Capralba, Casale Cremasco, Casaletto Ceredano, Casalmorano, Cicognolo,, Credera Rubbiano, Cremosano, Fiesco , Genivolta, Izano, Malagnino, Martignana Po, Motta Baluffi, Paderno Ponchielli, Pescarolo, Pieve San Giacomo, Ricengo, Ripalta Arpina, San Daniele Po, Stagno Lombardo”. Una notizia pesante che arriva dopo che ieri il sindaco Stefania Bonaldi aveva chiesto aiuto ai parlamentari del territorio proprio per scongiurare la chiusura dell’ufficio di Ombriano e dopo aver depositato oltre 1200 firme che chiedono di ripensare a questa decisione.

“La carenza di personale – continua Triolo, – ormai diventata insostenibile, è tra le cause principali dei disservizi alla clientela e della chiusura degli uffici postali, una decisione non condivisibile in termini sociali, economici e occupazionali. Nei primi due mesi del 2015 in Lombardia per esodi incentivati sono fuoruscite 50 unità che diventeranno circa 350 a fine anno, in aggiunta alle altrettante già avvenute nel 2014 senza che siano state rimpiazzate. A partire dai prossimi giorni saranno organizzati sit-in in prossimità delle direzioni provinciali di Poste in tutte le province della Lombardia: domani ci saranno sit in a Mantova, Cremona; Sabato 14 marzo Monza, Lecco e Sondrio; lunedì16 sarà la volta di Pavia, Como, Varese e martedì 17 a Bergamo e Brescia e Lodi”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti