Cronaca
Commenta

Banditi con pistola e flessibile
ottavo furto all’Agip di Madignano

In prima pagina i banditi assaltano la saracinesca

Qui sopra i ladri rubano le sigarette; nell’articolo il titolare Francesco Cecconi

MADIGNANO – “Ci hanno messo meno di quattro minuti, sono arrivati dai campi e nei campi sono spariti. Avevano un flessibile molto grosso con il quale hanno tagliato la serranda. Ma avevano anche una pistola con la quale hanno tenuto sotto tiro il paninaro che di notte si mette alla fine del distributore”. Racconta l’ennesimo furto al suo distributore Francesco Cecconi, sconsolato mentre sistema il disastro che i banditi hanno compiuto per rubare sigarette e qualche spicciolo dalla cassa. Nelle riprese delle videocamere si vede tutto quel che accade. Manca una manciata di secondi alle tre di questa mattina, quando un uomo arriva e si piazza con un flessibile davanti alla saracinesca della pota d’ingresso. Pochi secondi ed entra in azione, tagliando la serranda, mentre altre tre complici sbarrano l’ingresso e l’uscita del distributore con dei rami e uno si avvicina al paninaro parcheggiato all’interno della stazione di servizio e, senza dire una parola, gli mostra una pistola e gli fa alzare le mani. Intanto la saracinesca cede e i due banditi, a colpi di mazza, sfondano il cristallo. Una volta dentro cercano di aprire la serranda che chiude lo scomparto delle sigarette. Non ce la fanno e vanno a prendere ancora il flessibile, con il quale la tagliano. Stendono un telo a terra e ci mettono tutte le sigarette che trovano, quindi aprono la cassa e prendono i soldi. Sono passati tre minuti e 40 secondi quando tutti i banditi fuggono. Dopo neppure 10 secondi arriva la prima auto della polizia. Ma dei banditi, nessuna traccia.

Video:

https://www.youtube.com/watch?v=g0KiIGQbqo8&feature=youtu.be

Pier Giorgio Ruggeri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti