Cronaca
Commenta

La Lav mette una taglia
sul killer dei cani di Spino

SPINO D’ADDA – La Lav di Bergamo mette una taglia di 500 euro sul killer dei cani di Spino d’Adda. L’iniziativa è stata presa dall’associazione bergamasca, perché in quella provincia nei giorni scorsi ci sono stati due episodi inquietanti. A Brignano una cagna pastore tedesco incinta è stata massacrata con suoi otto cuccioli che stavano per nascere. Una scena raccapricciante, come l’uccisione a Treviglio di un altro cane, sempre avvenuto con modalità aberranti. Tanto che l’associazione ha messo insieme anche ‘episodio di Spino d’Adda, dove questo feroce delinquente ha prima sedato e poi ucciso e seviziato a forcate sei cani che erano a dimora in questo cascinale, uccidendone due e ferendone altri quattro. In questo caso si trattava di cinque segugi e un meticcio. Nella speranza di indurre qualcuno a raccontare quel che sa e quel che ha visto, la Lav mette sul piatto cinquecento euro affinché l’autore di questi efferati e senza alcun senso gesti possa essere assicurato alla giustizia.

 

Pgr

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti