Feste e turismo
Commenta

Tutto pronto per il Gran Carnevale
Gli appuntamenti del weekend

Un grande carro della sfilata dello scorso anno. Nella prima sfilata di domenica non ci saranno i grandi carri, che arrivano l’8.

CREMA – Tutto pronto per l’inizio del Gran Carnevale. Si parte domenica pomeriggio con la sfilata senza i grandi carri attraverso la città. E sarà festa grande. Ma già da oggi, ecco gli appuntamenti per i cremaschi.

Venerdì – Ore  10 e ore 14:30 presso il teatro San Domenico in piazza Trento e Trieste si terrà un suggestivo spettacolo con testo teatrale di Laura Forti e Teo Paoli sul campo nazifascista di Fossoli intitolato “Vuoti a perdere”.

Ore 21 – Presso la sala convegni della parrocchia della Ss Trinità a Crema, incontro-testimonianza con Momcilo Jankovic e Attilio Rossetti, autori del libro Nati per vivere.

Sabato – Ore 21, teatro di S. Bernardino. I Pieranichesi 2001 presentano: La ca’a strecia, commedia comica in due atti. Biglietti a 5 euro. Info al bar dell’oratorio o al n. 392 4414647

Ore 21, presso il Teatro San Domenico, la commedia di Niccolò Machiavelli, La Mandragola.

Ore 21, Oratorio di S. Stefano, musical Come fu allora così anche oggi, della compagnia teatrale I Viavai.

Ore 22.00, Alice ospita Eell Shous & Paolo Agrati, progetto musicale che prevede le collaborazioni artistiche Davide Passoni detto “ScartyDoc”e Marco Lombardo detto “Tempo”.

Domenica – ore 8 – 18, nell’ambito del Gran Carnevale Cremasco, che prevede la sfilata di maschere e gruppi di animazione tra Porta Ombriano e piazza Garibaldi, con ingresso libero e gratuito, dalle ore 8 alle ore 18, si svolgerà la Giornata ecologica senz’auto.

Ore 9- 18, 37a Giornata per la Vita, una primula per la vita davanti ad alcune parrocchie cremasche. Infatti, davanti alla Cattedrale, a Santa Maria della Croce, San Benedetto, San Carlo, Sabbioni e a Madignano sarà possibile avere un vasetto di primule in cambio di un’offerta. Contributi concreti ma anche spirituali: alle 18, in Cattedrale si tiene la Messa per la Vita.

Ore 14.30, Gran Carnevale: da piazza Duomo a piazza Garibaldi e ritorno in piazza Giovanni XXIII. Parteciperanno bande musicali, complessi che suonano dal vivo, majorettes, danzatori brasiliani e boliviani, il trenino beniamino e diversi carri ideati per ospitare i bambini.

Ore 18  in piazza Europa a Trigolo, I canti della Merla guidati da Giovanna Stanga, per riproporre una tradizione di lunga data le cui origini si perdono nella notte dei tempi, rispolverando i vecchi tabarri e gli antichi scialli. Stornelli, falò, distribuzione di “cibi tradizionali della civiltà contadina”, accompagnati dalla mescita di “vin-brulé” contro il freddo. In caso di maltempo, la manifestazione si terrà nei locali della Biblioteca Comunale di Via Roma.

Ore 21.15,  Alice ospita il secondo spettacolo della stagione teatrale. In scena Nonostante tutto, della compagnia ChiDeDo, una piéce che racconta le vicende di Cachita e della Negra, due donne che condividono l’esperienza di prigioniere politiche nel carcere argentino di Villa Devoto a Buenos Aires tra il ’74 e l’77.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti