Cronaca
Commenta

Ex Everest, Cremosano, Vaiano
Superlavoro per i pompieri

CREMA – Serata di grande lavoro per i vigili del fuoco di Crema (aiutati anche da quelli di Cremona), protagonisti di tre interventi di fila. Il primo allarme, poco dopo le 17, presso la fabbrica ex Everest di viale S. Maria, dove il fumo proveniente dall’ex ditta di macchine da scrivere aveva invaso la carreggiata. Con i vigili del fuoco è arrivata anche una voltane della polizia. I pompieri, entrati nella fabbrica, hanno cercato l’origine del fumo e hanno scoperto che qualcuno aveva acceso un fuoco probabilmente per scaldarsi e poi lo ha spento male, lasciando delle braci che hanno causato il fumo. Neppure il tempo di chiudere questo intervento che la loro opera è stata richiesta con urgenza a Cremosano, dove un camino aveva preso fuoco e le fiamme avevano intaccato anche il tetto. Oltre alla squadra di Crema è stata fatta arrivare anche un’autoscala da Cremona per poter raggiungere in sicurezza il tetto, sotto le cui tegole correva il fuoco. L’intervento è andato avanti fino a tarda serata. Contemporaneamente la squadra montante è stata chiamata a Vaiano Cremasco, dove una famiglia è rimasta intossicata dal monossido di carbonio che si è sprigionato da una stufa. Uno dei componenti della famiglia ha dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso ed è stato ricoverato in ospedale. Sul posto anche i carabinieri di Bagnolo.

Pgr

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti