Commenta

Bagarre in consiglio comunale
Ma alla fine passa tutto

CREMA – Consiglio bis, dopo quello saltato a causa delle troppe assenze dai banchi della maggioranza di inizio settimana, stavolta una sola assenza, quella di Walter della Frera, e approvazione di tutti i punti, nonostante distinguo, voti contrari, abbandoni di aula. Tre punti importanti all’ordine del giorno di questo consiglio prenatalizio con la dura opposizione del centrodestra che non voleva che il comune entrasse nella società di trasporti che gestirà il trasporto pubblico e che fa riferimento a Cremona e Mantova. “Cosa c’entriamo noi con Mantova? E perché acquistare una quota del 2.5% della società che non ci consente di avere voce in capitolo, ma che ci vincola a essa?” Domanda senza risposte dai banchi della maggioranza che ha parlato di grande opportunità.

Poi i punti più dibattuti, ma senza dibattito: Ipercoop e pompa bianca. “Ci attendevamo la presentazione da parte delle associazioni di categoria di osservazioni, visto il battage fatto sin qui. Invece niente”, è stato il commento di Tino Arpini, di Solo cose buone per Crema. Quindi, avanti con la pompa bianca e l’ampliamento. Ma quelli di Forza Italia hanno abbandonato l’aula per protesta, la Lega non ha partecipato al voto, le altre opposizioni hanno votato contro come il consigliere di maggioranza Matteo Gramignoli. Ma il provvedimento è passato.

Infine, il comune ha dato il via libera alla convenzione con la Videoton per la gestione della palestra di via Toffetti per i prossimi sei anni. Impegno di spesa da parte di Videoton: 92mila euro; mancati guadagni da parte del comune: 72mila euro. Tuttavia la palestra Toffetti, un gioiello, viene troppo spesso vandalizzata da una banda di ragazzi che fanno il bello e brutto tempo a Ombriano senza che nessuno riesca a fermarli. Con l’arrivo di Videoton si spera che la situazione torni sotto controllo.

Quindi, dopo oltre quattro ore di discussioni e votazioni, tutti a casa.

Pgr

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti