Commenta

Sorpresa! Nell’auto sospetta
c’è un ladro ricercato

PANDINO – L’occhio lungo di un cittadino ha probabilmente impedito dei furti e certamente contribuito ad assicurare alle patrie galere un pregiudicato che deve scontare oltre tre anni per furti commessi dal 2007 al 2009, giudicato lo scorso anno e con sentenza definitiva e pena da scontare. Succede ieri sera intorno alle 23, quando in paese gira a bassa velocità un’Audi A3. Una persona segnala la presenza ai carabinieri che mandano una pattuglia a cercare la vettura. L’intercettazione dell’Audi avviene fuori dal paese, mentre la macchina si sta allontanando. Una volta fermata l’auto, le tre persone a bordo vengono identificate e la vettura perquisita. All’interno della macchina i militari trovano arnesi atti allo scasso e per questo i tre vengono denunciati a piede libero. Ma mentre i nomi degli stranieri sono passati nel cervello, ecco che per uno dei tre, R. K. 56 anni, sloveno residente a Milano, esce che è ricercato perché deve scontare tre anni, due mesi e 12 giorni per una condanna definitiva emessa lo scorso anno dalla corte d’Appello del tribunale di Milano. Per lo straniero, che è un pregiudicato, scattano le manette e l’uomo viene portato in carcere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti