Commenta

Tentato furto in casa
Hanno patteggiato
i due albanesi

AGGIORNAMENTO – Ieri sera due stranieri sono stati arrestati dai carabinieri di Bagnolo Cremasco per tentato furto aggravato in un’abitazione. Poco prima era arrivata ai militari una telefonata di un cittadino che segnalava la presenza sospetta in via Europa di una Peugeot con targa straniera che si aggirava per le vie del paese. Al loro arrivo sul posto, i carabinieri sono stati avvicinati da una donna che ha riferito di aver sentito scattare l’allarme dell’abitazione dei vicini di casa, di essersi affacciata alla finestra e di aver notato due uomini scappare a piedi. La vicina ha fornito una precisa indicazione sia delle due persone che della direzione di fuga. I fuggiaschi sono stati rintracciati lungo la Paullese a bordo della  Peugeot di colore blu con targa francese. Dopo un breve inseguimento, i due malviventi sono stati bloccati. Erano due albanesi la cui descrizione corrispondeva a quella fornita dai testimoni. La coppia era entrata nell’abitazione presa di mira dopo aver forzato una finestra e una volta all’interno ha messo alcune stanze a soqquadro. Grazie all’attivazione dell’allarme antifurto, però, non hanno avuto il tempo di  controllare altre stanze, e hanno deciso di fuggire a mani vuote. Per terra, gli investigatori hanno trovato alcuni mozziconi di sigarette della medesima marca di quelle trovate nelle tasche di uno dei due. Al termine degli accertamenti, i due sono stati dichiarati in arresto a disposizione dell’autorità giudiziaria. Questa mattina sono stati processati per direttissima. Dopo la convalida dell’arresto hanno patteggiato: uno 16 mesi e 500 euro di multa, mentre l’altro 17 mesi e 700 euro di multa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti