Commenta

Autista malmenato
dopo aver sorpreso
i ladri in azienda

Ha sorpreso i ladri nel piazzale della ditta per cui lavora, provocando la reazione dei malviventi. I due, probabilmente dell’Est, lo hanno aggredito a calci e pugni. E’ successo l’altra sera in via Meucci ad Offanengo. Vittima del pestaggio, un autista di 40 anni di un’impresa di autotrasporti. L’uomo stava rientrando in azienda, dove a quell’ora non c’era nessuno, a bordo del suo tir, quando ha visto i due giovani. Stava per chiamare i soccorsi con il telefono, ma loro gli si sono avvicinati per impedirgli di chiamare. Hanno infranto il vetro del camion, dopodichè hanno trascinato via l’autista dal posto di guida, cominciando a malmenarlo. Poi lo hanno derubato del telefonino e di qualche spicciolo e alla fine si sono allontanati. Una volta solo, il 40enne è riuscito a raggiungere via Ricengo e ha dato l’allarme. Per lui sono state necessarie le cure dei medici del pronto soccorso. Ora è caccia ai responsabili. Si cercano tre persone (un terzo complice aspettava alla guida di un furgone). Molto probabilmente l’intento dei ladri era quello di rubare gasolio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti