Cultura
Commenta

Al via la nuova
stagione del Teatro
di San Bernardino

– Nella foto, i Twentieth Century Bosc.

Il teatro di S. Bernardino, con il parroco don Natale Grassi Scalvini, Pier Giorgio Ruggeri e Paola Oliari, quest’anno organizza una stagione teatrale invitando nella sua struttura una dozzina di compagnie teatrali cremasche, cremonesi, bergamasche.

La stagione di divide in due parti; tutti gli spettacoli verranno programmati il sabato sera.
Si apprende dal comunicato: “la prima parte inizia il 25 ottobre. Sul palcoscenico del teatro salirà la compagnia cremonese Twentieth century bosc, di Gerre de’ Caprioli, che presenta un’opera di George Feydeau: Sarto per signora. Per questo primo spettacolo il costo del biglietto sarà di soli 2 euro, per invogliare le persone che non conoscono il teatro a provare per una sera a venire ad applaudire uno spettacolo dal vivo. La compagnia recita la celebre commedia in dialetto cremonese.
A distanza di due settimane, l’8 novembre, toccherà alla compagnia di Treviglio presentarsi. Nel dialetto bergamasco, per la verità molto facile da capire in quanto molto vicino al cremasco, vista la vicinanza di Treviglio con la nostra zona, la compagnia che da anni calca le scene ed è nota anche al pubblico cremasco, reciterà la commedia brillante I ratere del mulì. Con questa commedia il biglietto d’ingresso sarà di 5 euro (3 euro per i minori di 14 anni).
Il 22 novembre va in scena la prima compagnia cremasca, i Barlafuss di Agnadello, con la loro Suced a Gnidel… an ca de du marei.
Si passa a dicembre dove il 6 ci sarà l’esordio della compagnia La Cometa di Annicco con un music hall: Forza venite gente! che anticipa il tempo del Natale.
Il sabato successo, il 13, ecco la compagnia di Vailate con Doroty & Co. e chiude la prima parte della stagione la compagnia Gli Schizzaidee di Bolzone che il 20 dicembre augurerà al pubblico un buon Natale in allegria con Sperem che i dorme, ultima fatica del gruppo cremasco
“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti