Commenta

Studente aggredito
e rapinato all’uscita da
scuola: fermato 16enne

E’ stato individuato l’autore di una rapina commessa due settimane fa all’uscita da un istituto scolastico di un 17enne cremasco. Nei guai è finito un 16enne residente a Crema, poco distante dal luogo della rapina.  Il ragazzo è stato accompagnato presso gli uffici del Commissariato insieme alla madre, da dove è uscito con una denuncia a piede libero per il reato di rapina in concorso: dovrà comparire davanti al tribunale per i minorenni di Brescia. Il giovane è già conosciuto per altri episodi di criminalità. La vittima è stata avvicinata dal 16enne che con un pretesto lo ha condotto in disparte intimandogli di consegnargli 5 euro. Al rifiuto del ragazzo, l’altro giovane lo ha aggredito, strattonandolo per la maglietta e frugando nelle sue tasche,  riuscendo alla fine a portargli via il telefono cellulare. Utilizzando il telefono come oggetto di ricatto, il 16enne ha più volte preteso la consegna del denaro, obbligando la vittima ad estrarre il portafogli dalla tasca. A quel punto glielo ha strappato di mano e ha prelevato 40 euro, allontanandosi con tutta calma. All’episodio ha assistito un amico dell’aggressore, più grande di età e molto più alto e robusto, che non ha avuto un ruolo attivo nella rapina, salvo stazionare nelle vicinanze con fare minaccioso. Dopo aver sentito i numerosi testimoni, gli investigatori della polizia sono riusciti ad identificare l’aggressore, riconosciuto senza ombra di dubbio dal minore rapinato e dagli altri testimoni oculari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti