Ultim'ora
Commenta

Criminalità e furti,
vertice in Prefettura
Da ora più controlli nei quartieri

Più controllo e presidio nei quartieri, maggiori incontri e informative ai cittadini su come difendersi dai furti, dalle truffe soprattutto agli anziani e dai reati predatori.
Questo il primo step di intervento messo a punto questa mattina durante la riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. La riunione, voluta dal sindaco Stefania Bonaldi e presieduta dal vice prefetto Roberta Verrusio Grippa Scafati, alla presenza dei vertici Provinciali delle Forze di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e del comandante della polizia locale di Crema, è stato il luogo per un confronto sulla situazione della sicurezza a Crema e nel Cremasco.
Il sindaco Bonaldi, dopo l’incontro ha voluto rimarcare i risultati positivi per Crema ed il Cremasco emersi in quella sede. “E’ stato bene ribadito dalle autorità presenti – afferma il primo cittadino – che il coordinamento di questo tavolo, a cui siamo stati convocati, è curato dalla Prefettura e che le azioni di pubblica sicurezza sul territorio sono gestite dalla Questura. Punto importante che è bene sottolineare rispetto a inconsuete e inappropriate attese di coordinamento da parte del Sindaco.
Secondariamente, abbiamo chiesto e ottenuto, come segno di attenzione alla nostra realtà territoriale, che si possano organizzare periodicamente dei Comitati per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica decentrati a Crema, con il coinvolgimento di tutti i Sindaci del cremasco affinché il nostro territorio possa essere ascoltato dalle competenti autorità di pubblica sicurezza e i sindaci abbiano in presa diretta e per primi le corrette informazioni in ordine ai fenomeni criminosi, con la possibilità di vedersi illustrati dalle Forze dell’Ordine, che li sanno correttamente interpretare, i dati sulla Sicurezza nel loro complesso.”
Sono stati altresì valutati alcuni sistemi di prevenzione al fine di, oltre che rappresentare la situazione globale, rassicurare i cittadini.
“Abbiamo – continua il Primo Cittadino – ottenuto la disponibilità delle Forze dell’Ordine, che desidero ringraziare fin da ora, a partecipare ad incontri, coordinati dall’Amministrazione Comunale, con i cittadini nei quartieri di Crema, con lo scopo di rendere nota la presenza e l’attività delle Forze dell’Ordine sul territorio, rassicurare la cittadinanza rispetto all’azione di presidio e di prevenzione, dare sia informazioni sia istruzioni sull’adozione di attenzione preventiva ad alcuni pericoli sociali, quali ad esempio truffe agli anziani, azioni preventive rispetto ai reati predatori, comportamenti d’assumere in situazioni sospette.”
“Come Comune – conclude Bonaldi – ci faremo parte attiva per organizzare 3 o 4 incontri in più quartieri della città, dandone ampia pubblicità, al fine di raggiungere il maggior numero di abitanti”
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti