Spettacolo
Commenta

Da Medioevo al Barocco
500 anni di musica
in sala Pietro da Cemmo

“Dal Medioevo al Barocco. 500 anni di musica progressiva” è questo il titolo dell’iniziativa che andrà in scena domenica 9 febbraio, in sala Pietro da Cemmo. Il concerto, organizzato dall’Associazione Assonanze, è frutto della collaborazione con l’assessorato alla Cultura di Crema.
Ad esibirsi, Claudio Demicheli – già noto insegnante dell’Istituto Folcioni – e Marco Ravasio, insegnante presso il Conservatorio di Milano. Partenza insolita, si direbbe, infatti, sia Demicheli che Ravasio, per la prima parte dell’opera, si esibiranno, rispettivamente, sulla Ghirlanda e su tamburo e tamburello – per quanto concerne le arie medievali.
A seguire, “Sette canzoni per il basso”, dove Ravasi imbraccerà il violoncello e Ravasi lo accompagnerà con la spinetta. Chiuderà il concerto la strana sonata n. 1 del Pastor Fido di Antonio Vivaldi, sonata in forma di ”suite”, sganciata dalla forma barocca in tre tempi che qui contiene tutta una serie di danze.
Come anticipato, il concerto è previsto per domenica 9, alle ore 17. Costo dello spettacolo: 8 euro intero, 5 euro ridotto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti