Cronaca
Commenta

Casale Cremasco, forza cassaforte
del comune: sparite 200
carte d’identità in bianco
e contanti per 2mila euro

Ladri nel palazzo comunale di Casale Cremasco. Uno strano furto quello subito dal comune nei giorni tra sabato e l’Epifania e denunciato nella mattinata di lunedì dal vicesindaco Patrizia Invernizzi ai carabinieri di Camisano. I ladri, dopo aver forzato un portone del palazzo si sono introdotti nel municipio e precisamente, dopo aver scassinato anche gli infissi, nell’ufficio anagrafe dove hanno forzato la cassaforte. Dall’interno hanno prelevato circa 200 carte di identità in bianco, oltre a tre timbri con intestazione del comune, tra i quali anche uno a secco con il punzone per l’autentica dei documenti. Oltre al materiale per riprodurre documenti i malviventi se ne sono andati con 2mila euro in contanti e circa 15 marche da bollo da 16 euro. Un danno da 2500 euro circa. Le indagini sono in corso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti