Un commento

Agnadello, arrestato
latitante romeno
condannato per truffa

Latitante in arresto. A mettere le manette ai polsi di Nicu C., romeno autotrasportatore ricercato dopo un mandato di arresto europeo emesso dalla Corte di Cracovia che ne chiedeva l’estradizione perché condannato ad un anno di reclusione per truffa. Il 42enne avrebbe truffato la ditta di logistica dove lavorava prelevando gasolio in quantità dieci volte maggiore rispetto al consumo della motrice in uso: circa 1750 litri contro i 162 effettivamente consumati del suo camion.
L’uomo aveva cercato di rendersi irreperibile: residente a Spino d’Adda si era infatti, trasferito ad Agnadello da un connazionale. Ultimamente lavorava come camionista in una ditta di Grumello del Monte. In Italia era già stato arrestato nel 2006 a Savona per furto di rame ad un impianto del porto. Condannato a tre mesi ed espulso, il provvedimento era decaduto con l’accesso della Romania nell’Unione Europea.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • M.M

    Ecco a cosa porta l’Europa…