Commenta

Da Crema Sub, monitor
multiparametrico per
la Croce Rossa

Donato un monitor multiparametrico alla Croce Rossa di Crema. A donare il prezioso strumento, l’associazione sportiva dilettantistica Crema Sub. Quest’anno, la detta associazione ha subito la perdita di uno dei soci: Gigi Servergnini. “Cosa possiamo fare – si sono domandati amici e soci dell’associazione – di concreto per onorare la sua memoria? Dopo avere consultato Nuccia, moglie di Gigi, il Crema Sub ha incominciato la raccolta fondi con l’intento di acquistare qualcosa di utile per le emergenze mediche”.
Il dono, che già fa capolino su una delle ambulanze della Croce Rossa cremasca, rappresenta un supporto di non indifferente importanza. “Adesso che andiamo verso la privatizzazione – spiega Rachele donati, presidente della Croce Rossa di Crema – è sempre più importante l’attenzione di Croce Rossa verso il territorio”. “Questo – continua – è un esempio lampante delle volontà di essere vicini alle esigenze del territorio. Uno strumento, quello del monitor multiparametrico, con il quale l’equipe di soccorso potrà non solo agire senza costrizione sull’ambulanza, ma anche utilizzarlo all’esterno di essa, sul luogo. E non è certo un aspetto secondario il poter andare sempre più vicini a colui il quale stiamo soccorrendo”.
Il costo dell’apparecchio s’aggira attorno ai 3400 euro. Un “contributo notevole”, stando alle parole di Rachele Donati. Ma non solo un aiuto economico alla Croce Rossa. “Quando dietro c’è un significato forte – conclude Donati –, c’è la volontà, lo spirito di portare avanti la memoria ed essere utile per gli altri”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti