Commenta

Appartamento in fiamme
in via Brescia, famiglia
salvata dai vigili del fuoco

Appartamento a fuoco in via Brescia, tre persone intossicate, intera palazzina evacuata. Attimi di paura e ore di lavoro per i vigili del fuoco di Crema, che già nella notte erano intervenuti per un cestino in fiamme, e che stamattina verso le 6 sono accorsi per l’incendio scoppiato nell’appartamento dove vivevano tre persone: la mamma e due figli maschi di 16 e 18 anni.
Sirene spiegate per arrivare in fretta sul posto, insieme ai sanitari del 118, e mettere in salvo gli occupanti della casa e dell’intero palazzo. La famiglia probabilmente svegliata dall’odore di fumo, si è accorta che l’appartamento era in fiamme e ha immediatamente chiamato i soccorsi, rifugiandosi sul balcone, mentre le stanze andavano a fuoco.
Solo l’intervento dei vigili del fuoco, con maschere e coperte ignifughe, ha evitato il peggio. I pompieri arrivati sul posto non hanno esitato ad attraversare le stanze infuocate per raggiungere la famiglia sul balcone e metterla in salvo. Intanto da Lodi era partita la camionetta con l’autoscala.
Messi in salvo gli occupanti dell’appartamento al terzo piano della palazzina, i vigili del fuoco hanno evacuato anche le abitazioni vicine, essendoci un serio pericolo di crollo soprattutto della stanza da dove era partito l’incendio. La mamma e i due ragazzi sono stati trasportati all’ospedale, leggermente intossicati. Curati al pronto soccorso ora stanno meglio.
Le cause sarebbero da imputare ad un cortocircuito. Sono in corso le verifiche, da parte dei carabinieri e dei vigili del fuoco, per capire cosa lo abbia causato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti