Spettacolo
Commenta

Collegium vocale
in concerto pro
restauri del Duomo

“I lavori prolungati oltre le previsioni, le polemiche sorte per diverse ragioni, una comunicazione non sempre chiara, hanno generato nelle persone e nei credenti cremaschi un atteggiamento in parte di sfiducia o sospetto con il risultato di un distacco dal cuore cittadino, il Duomo”, scrive Giampiero Innocente, direttore del Collegium Vocale di Crema.
Per rimettere la Cattedrale al centro di Crema, e al centro del focus cittadino, è stato promosso il concerto a sostegno dei restauri del Duomo di Crema.

“Il Collegium Vocale di Crema – si legge nel comunicato stampa –, sotto la direzione di Giampiero Innocente, eseguirà uno dei capolavori mozartiani, le Litaniae K 243, opera poco conosciuta, ancor meno eseguita, ma di notevole difficoltà tecnica ed espressiva, capace di racchiudere nei suoi movimenti tre arie solistiche tra le più impegnative di tutta l’opera sacra del genio salisburghese.
Insieme alla Missa Brevis “Orgelsolomesse” di F.J. Haydn il programma si presenta denso di contenuti musicali e sacri, storici e artistici di grande valore”. Concerto, è bene ricordarlo, a sostegno del restauro, ma che non ha mere finalità economiche. A dimostrazione del fatto, l’ingresso sarà libero.
Appuntamento, quindi, a domenica 15 dicembre, ore 21, presso la chiesa di S. Bernardino.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti