Commenta

Trescore, ladro seriale
in manette: tenta l’ennesimo
furto in un negozio: il proprietario
si sente male e finisce in ospedale

In manette dopo l’ennesimo furto a Trescore Cremasco. Nei guai ci è finito Marco F. 33 anni, disoccupato, residente in paese, arrestato ieri, dopo aver tentato di rubare, ancora in un negozio di alimentari di via San Martino. Ma questa volta è stato fermato ed è finito in carcere. Il giovane, ben noto al proprietario del negozio, un 67enne che a causa dell’agitazione provocata dall’ennesima intrusione nel suo esercizio, è finito in ospedale nel reparto di cardiologia, ieri ha cercato di fuggire ai carabinieri di Pandino, allertati dal 67enne, che invano aveva cercato di fermare il ladro. Ora si trova in carcera a Cremona accusato di furto, detenzione illegale d’armi e resistenza a pubblico ufficiale. Nell’abitazione del 33enne, già noto alle forze dell’ordine e già denunciato per altri furti, i carabinieri hanno ritrovato due pistole: una Beretta semiautomatica calibro 7,65 e una Erquiaga semiatomatica dello stesso calibro, un cellulare Samsung, una fotocamera Nikon, un lettore Mp3 Gogear della Philips, tre bracciali rigidi in oro giallo lavorato, un collier da donna con pendente e brillanti, un anello d’oro, una orologio Breil, e un computer notebook, tutti provento di furti compiuti in paese dal 21 al 30 settembre scorsi. Tutta la refurtiva è stata recuperata e restituita ai proprietari: almeno dodici le vittime. I carabinieri stanno ancora accertando la provenienza di altri orologi trovati in possesso del giovane.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti