Ultim'ora
4 Commenti

Campus a San Bartolomeo
il Pdl incalza la Provincia:
“Appalti i lavori, subito”

“Campus a San Bartolomeo, la Provincia appalti i lavori”. E’ chiaro il Pdl: nella partita per il recupero della scuola alla ex Valcarenga al posto del Campus in via Libero Comune non ci sarà. “C’era un accordo preciso – esordisce Enzo Bettinelli, coordinatore del Pdl – tra Provincia e Comune approvato da tutti, per la realizzazione di quel Campus che andrà a completare un comparto esistente, che manca di servizi come le palestre. E’ lì che deve essere fatto e non alla ex Valcarenga, perchè altrimenti la zona resterebbe incompleta. O per caso hanno intenzione di fare palestre e ciò che manca anche lì? E poi hanno intenzione di rivedere i percorsi del trasporto pubblico per portare i ragazzi in viale Europa? Resto – prosegue Bettinelli – molto perplesso sul fatto che la Provincia abbia più volte detto che la soluzione alla ex Valcarenga è impraticabile, ma il presidente continua a lasciar passare del tempo”.
A non convincere il Pdl c’è anche la modalità proposta dai creditori: “In pratica loro completano l’opera e poi che fanno la affittano alla Provincia? Per quanto tempo? Per sempre o tra qualche anno la proprietà passa alla Provincia? E in questo caso che senso ha, perchè dovrebbero farlo, cosa ci guadagnano?”, insiste Bettinelli sottolineando che l’immobile della Charis non è l’unico ecomostro in città. “L’immobile della Charis non è l’unica cattedrale nel deserto in Crema. Lo sono stati per lungo tempo la Pan Electric, ora Porta Nuova, lo è ancora l’attuale area della ex Ferriera, la ex Canavese piuttosto che la tripperia Boschiroli, la ex Shelfer piuttosto che la ex Everest o parte dell’ex Olivetti o la Pierina. Tante cattedrali che datano lontano nel tempo che qualunque privato sistemerebbe a condizione che la Provincia piuttosto che il Comune lo acquisti o lo remuneri con congrui affitti. Non ultimo il cosiddetto ecomostro di via Indipendenza.
Cosa si nasconde poi dietro tanto interesse della sinistra a salvare quell’immobile per nulla idoneo per una scuola pubblica? Forse il senso di colpa di non aver consentito a suo tempo la realizzazione di una scuola paritaria di fronte all’ospedale preferendo mantenerla come un’area di interscambio salvo poi trasformarla in un’area residenziale?”.
Ancora più dure Simone Beretta che insiste: “Quella scuola va campletata da cronoprogramma entro l’anno scolastico 2014/2015, salvo ragioni serie per un ritardo che non ci sono. Quindi la Provincia appalti i lavori al più presto, perchè non possono essere i creditori a dettare la volontà politica”, ha insistito, dicendosi pronto a sostenere altri progetti per il recuperò dell’area in viale Europa.
Progetti come quello ipotizzato da Laura Zanibelli di trasferire lì tutte le scuole medie e elementari di Ombriano e dei Sabbioni.
Ultimo punto, ma non meno importante per il Pdl, è la questione economica e lavorativa del Cremasco. “L’edilizia è in piena crisi, non si può bloccare un appalto da 20milioni di euro in città. Ci aspettavano che in base a questo prendessero posizione chiara anche le categorie economiche e la cassa edili”, ha puntualizzato il vice coordinatore, Giovanni Palumbo.
In pratico un appello alla Provincia. “Appalti i lavori del Campus a San Bartolomeo, subito”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti