Cultura
Commenta

“Consonanze”, Tonino Negri
e Marcello Chiarenza in mostra
al San Domenico

“Consonanze”. Questo il titolo del progetto che nasce dal connubio tra le opere di Marcello Chiarenza e Tonino Negri, amici di lungo corso prima che artisti in collaborazione. Le loro opere attingono a “materie diverse, che hanno una consonanza di significati e racconti che si equilibrano”, sostiene Negri durante la presentazione della mostra che si terrà al San Domenico.
Elemento ricorrente nelle espressioni artistiche di entrambi è il vuoto, diverse, secondo Chiarenza, solo nell’apparenza. Infatti, spiega quest’ultimo, mentre Negri “perimetra vuoto esterno e vuoto interno”, lui “crea strutture leggere che si librano nello spazio vuoto”.
Obiettivo comune di Chiarenza e Negri è far sì che lo spettatore guardi attraverso le loro opere. Questa esposizione, sostiene Chiarenza, “non è solo una nostra consonanza, ma un desiderio di trovare consonanza con lo spettatore”, perché “l’opera si completa in chi la guarda”.
L’inaugurazione della mostra è prevista per sabato 9 novembre, alle 17, allo spazio esposizioni del San Domenico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti