Politica
Commenta

Pd, gli iscritti ‘incoronano’
il renziano Jacopo Bassi
candidato alla segreteria di Crema

E’ Jacopo Bassi il candidato unico alla segreteria cittadina del Partito Democratico. L’assemblea degli iscritti del circolo di Crema ha ‘incoronato’ il giovane renziano che succederà a Teresa Caso. L’ok è arrivato anche da parte dei sostenitori di Gianni Cuperlo che si sono organizzati in un comitato la scorsa settimana. Un’unica candidatura esattamente come per la segreteria provinciale e come solito nel Cremasco dove da ‘tradizione’ ad ogni congresso si cerca un candidato unico.
L’ufficialità domenica quando si celebreranno i congressi dei circoli territoriali, con l’elezione dei segretari di circolo e dei coordinamenti comunali.
In contemporanea allo svolgimento dei congressi di circolo si terrà anche l’elezione del segretario e dell’assemblea provinciale.
Sarà, come risaputo, il trentaduenne Matteo Piloni, che attualmente ricopre l’incarico di presidente del consiglio comunale di Crema e aveva già svolto nel partito il ruolo di coordinatore territoriale per Crema e il cremasco, l’unico candidato alla segreteria provinciale. I componenti della nuova assemblea provinciale, che usciranno eletti dai congressi del 27 ottobre, si dovranno riunire entro il 6 novembre per ratificare l’esito delle votazioni a livello locale.
Per quanto riguarda il cremasco, dopo i congressi di circolo e del segretario provinciale, si terrà il congresso del circondario cremasco.
Ad oggi ha confermato la propria disponibilità a ricandidarsi l’attuale coordinatore Omar Bragonzi.
Dal mese di novembre inizierà poi la fase nazionale del congresso Pd. Quattro le candidature: Matteo Renzi, trentottenne sindaco di Firenze, Gianni Cuperlo, 54 anni, deputato originario di Trieste, Giuseppe “Pippo” Civati, deputato brianzolo di 38 anni, e Gianni Pittella, europarlamentare lucano. Le primarie il prossimo 8 dicembre.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti